La Direttrice: Katia Di Tecco
Mi chiamo Katia Di Tecco, Il mio compito è la gestione sia burocratica che dello staff .
Svolgo questo compito perché ho l’obbiettivo di far crescere la struttura per dare un servizio costante e continuo nel tempo.

Piccoli passi (0 – 15):
Il bambino verrà guidato nella scoperta del nido valorizzando l’identità personale,i suoi ritmi evoluti, le sue capacità le sue differenze e soprattutto i suoi personali traguardi di sviluppo.

Educatrice Sezione Grandi: Beatrice Ruggiero
Mi chiamo Beatrice Ruggiero. Fare l’educatrice per me significa trasmettere ai bambini l’amore, l’interesse e la curiosità verso la conoscenza del mondo che lì circonda. Come diceva il grande maestro Alberto Manzi …”bisogna stimolare la tensione cognitiva dei bambini” ovvero il loro naturale interesse affinché l’apprendimento sia spontaneo e positivo. Inoltre insieme ai bambini l’apprendimento è reciproco; anche noi adulti impariamo e cresciamo con loro ed è l’emozione più intensa e bella che ci sia.

Educatrice Sezione Piccoli: Maria Grazia Rossi

Mi chiamo Maria Grazia Rossi.
Dove per me fare questo significa portare a termine una scommessa: quello di far emergere le potenzialità che ogni bimbo ha. È uno dei significati più forti che attribuisco alla mia professione. Inoltre reputo che questo ruolo regala una ricchezza personale: i bimbi non hanno conoscenza ma ci insegnano ciò che è essenziale.
Piccoli passi (16-24):
Il bambino verrà guidato verso l’autonomia psicofisica attraverso la sua inevitabile tendenza alla scoperta e all’esperienza autonoma.

Educatrice Sezione Materna : Vanessa Anna Martino

Mi chiamo Vanessa Anna Martino.
Amo i bambini e amo il mio lavoro!!
Sono sempre a contatto con i bimbi molto piccoli che non hanno raggiunto tantissime autonomie e che possiedono molte competenze che chiedono di emergere.
È un lavoro che può sembrare semplice, ma in realtà non lo è: non puoi improvvisare, devi sempre osservare i bambini, tarare l’azione educativa sulle loro caratteristiche devi essere ferma perché questa sia fruttuosa .
Il mio lavoro è tutt’altro che ORDINARIO….. il mio lavoro è “STRAORDINARIO“

Educatrice di Madrelingua: Stephanie Protano.

Mi chiamo Stephanie Protano,
Amo i bimbi da sempre….sono spontanei e colorati….amo questo lavoro perché loro ti insegnano ad essere spontanei e a vedere la quotidianità in tanti colori.

Educatrice sezione Medi: Elisabetta Rossicone

Mi chiamo Elisabetta Rossicone. Educazione e formazione, queste due parole raccolgono il senso profondo della mia scelta lavorativa. La società in cui viviamo ha bisogno,a partire dall’infanzia di soggetti in grado di educare e formare persone e non personaggi. I bimbi?
Sono l’angolo del mondo dove regna la purezza e la verità. Noi adulti abbiamo bisogno continuamente della loro presenza, poiché ci insegnano ogni giorno a conservare o ritrovare quel “ fanciullo” che c’è in tutti noi. Sono orgogliosa di poter contribuire ad un sogno comune, un viver semplice con i valori radicati.

Piccoli Passi ( 25 – 36 ):
Il bambino ha acquisito molte competenze psicomotorie, emotive e relazionali, quindi sì mirerà al consolidamento della fiducia in loro stessi, per la conquista di un’autonomia sempre più alta e di una buona capacità di rispetto delle regole e degli altri.